Venerdi, 22 marzo 2019

L'unico mensile professionale per rivenditori di giornali

L'unico mensile professionale per rivenditori di giornali
L'unico mensile professionale per rivenditori di giornali

EDICOLA IN DIFFICOLTÀ

15 Dicembre 2019

Sono titolare di un’edicola della Bassa bergamasca che da 15 giorni riceve dal Distributore Locale solamente quotidiani. Il motivo è che mi ha sospeso tutte le altre consegne perché devo pagargli degli arretrati e cerco di farlo inviandogli ogni settimana un bonifico per saldare poco per volta il mio debito.
Sono costretta, intanto, a comprare le riviste dagli edicolanti a me vicini che poi rivendo allo stesso prezzo per mantenere la mia clientela in questo difficile momento. E non ho la possibilità di vendere, invece, figurine e altri prodotti per bambini che mi consentirebbero di guadagnare e provvedere a estinguere il mio debito.
La mia situazione è diventata insostenibile, è avvilente avere un’edicola senza giornali da vendere. Avete qualche suggerimento da darmi su come comportarmi?
T.D. - Provincia di Bergamo

Gentile lettore,
pur comprendendo la sua difficoltà, non solo economica, non vi sono azioni giudiziali che possano costringere il Distributore Locale a fornirla e ciò in ragione della sua pregressa morosità.
Non conoscendo l’entità del debito arretrato e quindi non sapendo se sia di grave o di lieve entità le posso comunque suggerire di incontrare il Distributore per concordare, a fronte di un piano di rientro, una fornitura di prodotto editoriale periodico di tipologia (ad esp. le pubblicazioni in conto deposito) e quantitativo tale da non aumentare il suo debito.
Ritengo, infatti, che versare un bonifico per saldare il debito senza concordare un vero e proprio piano di rientro e accettando una fornitura di soli quotidiani possa compromettere la futura ripresa della sua attività.