Sabato, 26 maggio 2018

L'unico mensile professionale per rivenditori di giornali

L'unico mensile professionale per rivenditori di giornali
L'unico mensile professionale per rivenditori di giornali

A cura di Irene Romoli

Azienda Edicola 15 Maggio 2018

A CHI SPETTANO I COSTI PER LA SICUREZZA DI UN'EDICOLA DATA IN GESTIONE
Ho dato in gestione la mia edicola. Siccome, purtroppo, è capitato che abbia subito un furto la persona che la gestisce in questo momento mi ha manifestato la volontà di tutelarsi con un antifurto o sistemi di sicurezza per evitare nuovi danni economici. Mi chiede di partecipare alla spesa o addirittura di farmene carico in quanto proprietario. Come mi devo comportare?
B.C. - Modena

Occorre fare riferimento alle regole generali sui rapporti tra proprietario e conduttore: se l’opera di installazione è ad esclusivo beneficio del gestore della rivendita, è quest’ultimo che ne dovrà sostenere la spesa, salvo che l’intervento comporti una miglioria definitiva sull’immobile. Pertanto, in questo caso, se trattasi di antifurto suscettibile di essere rimosso nel momento in cui il rapporto di affitto di azienda cesserà, allora la spesa dovrà essere sostenuta interamente dal conduttore, che ne resterà anche esclusivo proprietario.


COME FARE PER VENDERE GIORNALI STAGIONALMENTE AL MARE
Vorrei vendere giornali nel periodo estivo nel mio bar vicino alla spiaggia frequentato dai turisti da giugno a settembre. Per farlo devo rivolgermi al Distributore Locale? Quale strada devo, e posso seguire, considerando che non penso di avere grandi guadagni da quest’operazione, ma solamente di offrire un servizio ai miei clienti?

G.R. - Bellaria

Fermo restando il rispetto delle regole comunali e regionali in tema di commercio, è sufficiente che lei provveda ad avvisare l’Amministrazione comunale dell’avvio di attività (Scia). Le ricordo che i punti vendita non esclusivi (quale lei è) sono tenuti alla parità di trattamento nell’ambito della tipologia prescelta, quindi se decide di tenere sia quotidiani che periodici, sarà tenuto all’obbligo per entrambe le tipologie. Quanto alla fornitura, dovrà rivolgersi al Distributore Locale.


POSSO RICHIEDERE L’ADEGUAMENTO DELLE FORNITURE?
Per l’eventuale danno procuratomi dalla chiusura delle strade nelle mie vicinanze che vieta il passaggio in auto posso chiedere al Comune un risarcimento? E per evitare carichi di forniture, visto il calo di vendite in questo periodo chiedere al Distributore, allegando documentazione comprovante questi lavori, di ridurre in quel caso i prodotti che ricevo o rischio che questo possa, poi, penalizzarmi in futuro?

O.R. - Terni

L’interesse pubblico alla manutenzione delle strade è prevalente rispetto alla sua attività  , entro determinati criteri di ragionevolezza e correttezza di comportamento da parte dell’Amministrazione. Sulla entità delle forniture, le ricordo che l’art. 5 D. Lgs. n. 170/2001 stabilisce a carico dei Distributori Locali un obbligo di adeguatezza (la fornitura non può essere né in eccesso, né in difetto), il cui mancato rispetto costituisce un caso di pratica commerciale sleale, con suo contestuale diritto a restituire anticipatamente e senza alcuna limitazione temporale le forniture in eccesso. Ogni eventuale pattuizione in senso contrario tra lei eil Distributore sarebbe da considerarsi nulla, in applicazione della norma sopra richiamata.


ESISTONO AGEVOLAZIONI PER APRIRE UNA RIVENDITA DA PARTE DEGLI UNDER 35?
Vorrei sapere se è possibile, essendo una Under 35, ottenere un finanziamento per aprire una rivendita di giornali.
Siccome non ho lavoro stavo pensando di investire qualcosa che ho a disposizione economicamente ma vorrei essere più sicura con qualche forma di aiuto prevista da prestiti o agevolazioni.
Prima di farlo mi conviene anche contattare il Distributore Locale per capire se mi fornirà o è obbligato a farlo?
R.C. - Ancona

È sicuramente opportuno prendere contatti con il Distributore Locale prima di avviare la rivendita: la normativa in materia è chiara ed impone al Distributore la fornitura (art. 5 comma d-sexies del D. Lgs. n. 170/2001), ma un preventivo contatto le consentirà di evitare problematiche che mal si conciliano con le tipiche difficoltà di un avvio di attività imprenditoriale.
Riguardo ai finanziamenti, le consiglio di verificare sul sito della sua Regione se sono previste forme di finanziamento per chi avvia una nuova attività d’impresa.