Martedi, 20 novembre 2018

L'unico mensile professionale per rivenditori di giornali

L'unico mensile professionale per rivenditori di giornali
L'unico mensile professionale per rivenditori di giornali

LE EDICOLE CON IL ''MODELLO DI MILANO'' DIVENTANO SMART

Azienda Edicola 22 Ottobre 2018

Le edicole finalmente prime e innovative! Un processo che ha avuto inizio nel 2013 quando, in vista di EXPO 2015, il Comune di Milano ha voluto credere ad un progetto di Edicole INFOPOINT. Un grande successo di visibilità ed economico per diverse edicole Milanesi, che hanno voluto credere ed esplorare un nuovo modello di business rivolto al turista ed al cittadino.

Sia la precedente che l’attuale Giunta del Comune di Milano hanno creduto in questo settore con un forte coinvolgimento degli Assessori alla Trasformazione digitale e servizi civici, Roberta Cocco, al Turismo e qualità della vita, Roberta Guaineri e alle Politiche del lavoro, Attività Produttive, Commercio e Risorse Umane, Cristina Tajani.
“Dopo essere riusciti nel corso del 2015/2016 a ottenere sgravi per quanto concerne il suolo pubblico oltre all’esenzione totale di alcune voci di costo (tende e tettoie), a partire dal 2017 lo SNAG di Milano - spiega il Presidente Provinciale del capoluogo lombardo Alessandro Rosa - ha lavorato per creare un modello di comunicazione che fosse di supporto all’Amministrazione e che potesse anche diventare uno strumento di comunicazione e di business per l’edicolante. Coinvolgendo quindi le Associazioni che operano nel nostro settore e grazie ovviamente a ROTOPUBBLICITÀ, che ancora crede nel potenziale delle edicole, con settembre 2018 abbiamo fatto il primo passo per potere offrire alla città di Milano, ma non solo, una nuova opportunità e modello per rimarcare il nostro ruolo informativo e nel commercio di prossimità, in maniera completamente diversa e innovativa”.
Sono stati installati, quindi, i primi 50 monitor digitali nei punti più strategici di Milano. Saranno 70 a dicembre e 240 a fine 2019. Avranno la funzione di offrire pubblicità, ma in un secondo tempo, anche connessione wi-fi gratuita per l’edicolante e i cittadini, pagamenti NFC, bluetooth, 2 telecamere, rilevatori di pollini ecc…
Sarà un monitor touch screen, con casse audio, a consentire l’interazione con il cittadino/cliente. Uno strumento con potenzialità avanzate e con diffusione e assetti che non ha eguali in nessuna città europea.
Il progetto prevede che questi monitor diventino uno strumento di business per l’edicolante che riceverà anche un compenso per la pubblicità che verrà visualizzata dal cittadino passando per la strada o andando nella rivendita.